Alla scoperta dei Sumeri (caccia al tesoro didattica)

Una caccia al tesoro didattica sui Sumeri, per scoprire questa antica civiltà, esercitarsi nella ricerca e nell’orientamento con google maps, fare un dettato in movimento, imparare ad utilizzare i punti cardinali, sapersi orizzontare su una mappa in minecraft e sviluppare competenze di collaborative learning.

Ovvero studiare non solo storia, ma fare anche geografia, italiano, tecnologia! 

Questa volta la caccia al tesoro didattica Francesco ha voluto farla con Gioele e Francesca due suoi amici homeschoolers di Bergamo. Si è trattato di una caccia al tesoro da svolgersi interamente dentro le mura domestiche, sia perché non ho trovato reperti storici sui Sumeri visitabili qui in Lombardia, sia per il grande freddo del periodo.

Ringrazio tanto Luciana, la mamma di Gioele e Francesca, per la sua ospitalità, la grande disponibilità e per le foto di questo articolo!

1) GEOGRAFIA, TECNOLOGIA, STORIA: riuscire a rintracciare su google maps gli
indizi, ovvero sia la zona geografica degli antichi Sumeri, che le zone di alcuni antichi
reperti archeologici di questa civiltà:

Francesco e i suoi amici si sono alternati nelle ricerche su google maps

2) STORIA, ITALIANO: leggere insieme le schede storiche ritrovate una ad una tramite gli indizi e ogni volta saper rispondere correttamente ai test sulle stesse in collaborative learning, per chi volesse approfondire linko questo file Sumeri schede utlizzate durante la caccia al tesoro (ho notato che si scaricano bene dal computer, da tablet android invece non so perchè non si riesce mi spiace!)

Durante le risposte a uno dei test

3) ITALIANO, TECNOLOGIA: fare un dettato in movimento per scoprire le indicazioni  su dove trovare ognuno la propria mappa e farlo ognuno sul proprio tablet in un mondo in condivisione su Minecraft (ogni volta che scoprivano su Minecraft un nuovo cartello con le indicazioni dovevano correre dal divano al tavolo per scriverle ognuno su un proprio foglio)

Uno screenshot dal tablet di Francesco durante il dettato in movimento con i cartelli di minecraft
I tablet rimanevano sul divano e una volta scoperto su Minecraft un nuovo cartello con un pezzo di frase, dovevano correre a scriverlo al tavolo
Il dettato scritto da Francesco

4) GEOGRAFIA, TECNOLOGIA: sapersi orizzontare su una mappa di Minecraft, saper
utilizzare i punti cardinali nel mondo reale ( dentro casa)  per trovare il tesoro, ognuno dei tre partecipanti aveva indicazioni diverse, mappe diverse, tesoro personalizzato:

Tutti e tre i partecipanti cercano ognuno la propria mappa in Minecraft, mappa che indicherà ad ognuno un luogo diverso nello stesso mondo digitale su dove trovare indicazioni per il tesoro
Il baule con dentro la mappa per Francesco, sul cartello indicazioni ulteriori
La mappa Minecraft di Francesco
Seguendo la mappa Francesco arrivava a questo muro con una botola
Giù dalla botola, dopo aver sceso una scala a pioli e aver rischiato di saltare per aria per via di un trabocchetto con la dinamite, finalmente Francesco arrivava ai cartelli con le indicazioni per trovare il suo tesoro, doveva seguire anche i punti cardinali ed orientarsi questa volta nella casa reale, non in Minecraft, per trovare il suo tesoro! Idem gli altri partecipanti anche se ognuno in luoghi diversi

Abbiamo fatto già altre cacce al tesoro didattiche sulla nascita del cinema e su un ospedale di infettivi ora diventato parco della nostra zona di Milano:

http://lacasadiserendippo.altervista.org/caccia-al-tesoro-sulla-nascita-del-cinema-studiare-storia-geografia-arte-immagine-un-dettato-movimento/

http://lacasadiserendippo.altervista.org/caccia-al-tesoro-studiare-storia-geografia-un-dettato-movimento/

Precedente Matematica e geometria con i materiali Montessori, attraverso varie applicazioni, fino a Bortolato Successivo Laboratorio di scienze: "Viaggio tra le caratteristiche chimico-fisiche di un biolubrificante"

2 commenti su “Alla scoperta dei Sumeri (caccia al tesoro didattica)

Lascia un commento

*