Finalmente inizia la “stagione del parco”!

Dopo settimane di pioggia ieri c’era  finalmente  una bella giornata e grazie anche all’ora legale,  le giornate non sono più buie troppo presto e così arrivando al parco finalmente ho avuto la sensazione che la “stagione del parco” riaprisse i battenti!

Ne sono molto felice perchè è vero che sotto la pioggia si può danzare e bagnarsi e saltare nelle pozze ecc ecc, ma lo puoi fare qualche giorno, dopo di che non si ha più voglia di farlo, sopratutto se si congela come in pieno inveno e allora tocca stare al chiuso in casa o in ludoteca! Ora invece fino a novembre andremo al parco praticamente tutti i giorni.

Ecco alcune foto del parco al nostro arrivo: ci avviciniamo alla quantità di gente che era presente  fino all’autunno inoltrato, che poi era sparita durante l’inverno e che finalmente inizia a tornare a godere dell’aria aperta!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Mio figlio si è messo a giocare con il suo amico David:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Al parco abbiamo ritrovato i soliti scenari di sempre:

Il baracchino che vende gelati ecc ecc
Il baracchino che vende gelati ecc ecc
Le margherite appena spuntate
Le margherite appena spuntate
Le tante e normalissime  diversità umane che abbelliscono il parco
Le tante e normalissime diversità umane che abbelliscono il parco

Ma c’era uno scenario nuovo a cui credo faremo presto l’abitudine: la fila per prendere l’acqua purificata offerta gratis dal comune di Milano!

La fila per prendere l'acqua purificata frizzante o naturale gratis
La fila per prendere l’acqua purificata frizzante o naturale gratis

Ovviamente come ogni giorno quando eravamo a casa mio figlio ha giocato al lego, ai giochi di ruolo e si è visto pure video di lego in inglese dal canale ufficiale della Lego su Youtube.

Precedente Una Pasqua tranquilla Successivo Ancora tanti giochi al parco e difficoltà con la bicicletta da grandi

Lascia un commento