Ingresso ufficiale tra gli homeschoolers e come Francesco ha imparato da solo tutti i nomi delle decine fino al 100 ed oltre

Buongiorno a tutti!

Siamo stati via a lungo circa due mesi lontani da Milano e senza internet, inoltre proprio durante gli ultimi giorni di soggiorno in montagna da mia madre, Francesco si è ammalato di una forma di bronchite quasi polmonite dovuta probabilmente a un micoplasma che si sono passati tra cugini. Ben cinque cuginetti si sono ammalati, uno è ancora in ospedale con versamento pleurico! A Francesco tutto sommato è andata bene, ma siamo stati impegnati anche al ritorno per curare al meglio nostro figlio, che mai prima d’ora si era ammalato così tanto.

Avrei una miriade di cose da raccontare, le nostre vacanze in luglio, in parte anche con altri unschoolers a noi cari, il viaggio in UK da mio fratello e dai tre cuginetti “inglesi” con visite a Cambridge, Londra e al fantastico museo di Scienze Naturali di Londra e ad uno zoo.

In montagna, ad agosto, da mia madre ci siamo inventati molte attività creative con le bottiglie di plastica, lavoretti manuali vari, persino esperimenti scientifici, siamo andati a fiere del paese e ad arrampicarci al parco avventura e Francesco ha giocato spesso con i cuginetti.

Ma il tempo è tiranno non so quando e come riuscirò ad aggiornare il blog.

La notizia più importante è sicuramente che nostro figlio, anche se non ha ancora 6 anni, è ufficialmente un bambino homeschooler, visto che la prima elementare è iniziata e noi abbiamo inviato la nostra comunicazione di scuola familiare e quindi Francesco non va a scuola perchè fa unschooling.

Oltre a questa notizia importante mi vorrei ora soffermare sulla constatazione di come ha ragione Holt in “Come apprendono i bambini” ovvero che i bambini vanno lasciati liberi di imparare e di decidere anche i mezzi e i modi, non solo i tempi, con cui imparare.
A ulteriore riprova di questo ad esempio Francesco ha imparato a contare in autonomia ben oltre il 100, ricordandosi anche tutte le decine che prima non riusciva a ricordare, ma non c’è riuscito grazie ai materiali Montessori, (preparati da me e che lui non ha voluto usare!), ma grazie a delle per me sconosciute carte usate dei Pokemon, che una bambina in montagna vendeva in un unico mazzetto per solamente un euro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Francesco ha voluto che gli acquistassi queste carte e ha iniziato a inventarsi giochi da fare insieme a me e alla nonna. Giocando e giocando ha imparato tutti i nomi delle decine e non solo questo, ma ha pure fatto suo il concetto di maggiore, minore, uguale.

Dopo che già aveva imparato tutto questo in modo autonomo, gli ho fatto notare cosa avesse appreso e gli ho presentato i concetti di maggiore, minore e uguale con i simboli matematici.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Francesco sembra molto interessato ai numeri: ha voluto contare tutti i gradini di una lunga scalinata che saliva fino al cimitero della montagna, contando autonomamente ben oltre il 100 e mi fa spesso domande sui numeri grandi come il miliardo e il milione, conoscendo come si scrivono e quanti zero hanno.

Precedente Andiamo in vacanza e ho chiuso i commenti per questo periodo Successivo Il museo delle Scienze Naturali di Londra è meglio del museo di Milano

4 commenti su “Ingresso ufficiale tra gli homeschoolers e come Francesco ha imparato da solo tutti i nomi delle decine fino al 100 ed oltre

  1. Mi sono emozionata leggendo la semplicità con cui dici che il tuo bambino è un unschoolers… Io sto vivendo certe riflessioni in modo travagliato.
    Complimenti a voi e buona guarigione a tutti i cuginetti.
    Sara

    • lacasadiserendippo il said:

      Grazie Sara, è stato semplice dirlo, ma non semplice di certo deciderlo, il parto è stato lungo e non si esclude ogni tanto qualche dubbio, che si fuga subito però visto che l’alternativa qua dove siamo noi sarebbe scuola pubblica per 8 ore obbligatorie al giorno!E otto ore per me e mio marito mai..La cosa più difficile è attenermi comunque al NON: non fare niente per forzare, spingere, incalzare mio figlio ad imparare! Manternersi il più possibile vicini alla filosofia unschooling, fidarsi del proprio bambino e fregarsene delle aspettative degli altri su cosa dovrebbe sapere o non sapere ecc ecc

Lascia un commento