Geografia davvero utile: imparare ad orientarsi nella metropolitana milanese

Ho organizzato un evento-gioco con alcuni amichetti di quartiere di Francesco per imparare ad orientarsi nella metropolitana di Milano. Si è trattato di una caccia al tesoro e i bambini che hanno partecipato sono stati in tutto nove incluso mio figlio.

Oltre a un gioco di orientamento è stata anche un occasione per vedere alcuni edifici importanti e storici di Milano.

Ho stampato in formato A3 la mappa della metropolitana milanese e l’ho inserita in una cartellina con matita, che ho fornito ad ogni singolo bambino.

Il percorso era una tappa su ogni singola metropolitana con partenza da Dergano. Le fermate previste sono state : Porta Romana, Cairoli-Castello, S. Ambrogio, San Siro Stadio.

La linea azzurra, la M4, pur presente sulla mappa in realtà è ancora in costruzione.

Prima della partenza ho fornito brevi spiegazioni sull’utilizzo della mappa e su cosa avremmo fatto. Bisognava cercare sulla mappa la località di partenza “Dergano” e segnarla con la matita

 

 

Poi i bambini dovevano cercare, fuori dal metro, ognuno un biglietto con la prossima destinazione, segnarla con la matita sulla mappa, e pensare a come fare per raggiungerla guardando la mappa, ogni bambino dava la sua oppinione sul percorso e le destinazioni dei treni giusti da prendere.

Una volta in metropolitana erano Francesco e anche gli altri bambini che interrogati uno ad uno dovevano indicare il percorso corretto leggendo i cartelli. Quando arrivavamo ad una nuova destinazione, consegnavo loro una foto del luogo con le indicazioni su dove cercare i biglietti della prossima destinazione, c’era sempre un biglietto per bambino, così ognuno poteva avere la soddisfazione di trovare il suo.

In questo modo abbiamo anche visitato molto brevemente luoghi importanti di Milano, come appunto Porta Romana, S. Ambrogio, il castello Sforzesco e lo stadio S. Siro. Ho fornito loro anche brevissime indicazioni culturali sugli edifici storici in questione.

 

Alla fermata Cairoli-Castello, i bambini hanno già trovato il biglietto della terza destinazione e sto chiedendo loro di dirmi il percorso esatto guardando la mappa
Sul vagone di testa della linea Lilla M5, la nuova metropolitana senza il conducente!
Davanti alla basilica di S. Ambrogio dopo aver trovato i biglietti dell’ultima destinazione.
Davanti alo stadio di S. Siro, dopo aver finalmente trovato il tesoro!

La caccia al tesoro è durate ben due ore e mezza! Ma Francesco e anche gli altri bambini hanno sempre partecipato con attenzione, Francesco ha imparato così ad orientarsi con una mappa nella metropolitana milanese.

 

P.S.

Ringrazio tutte le mamme e i papà che hanno lasciato venire o accompagnato i loro figli in questo gioco didattico, ringrazio per le foto Bettina, Anna, Rita.

Precedente Il terzo libro dell' Ispettore Ortografoni Successivo In visita a Venezia, a Padova e alla Cappella degli Scrovegni

2 commenti su “Geografia davvero utile: imparare ad orientarsi nella metropolitana milanese

  1. Chiara il said:

    Graziella dovevi chiamare anche me, io in metro mi perdo di continuo.
    Ho un pessimo senso dell’ orientamento purtroppo.
    Hai fatto un bellissimo lavoro e per di piú con molti bimbi.
    Bravissima.

    • lacasadiserendippo il said:

      Grazie Chiara! Mi hai fatto sorridere! 🙂 🙂 Tra l’altro mi sarebbe proprio piaciuto allargare a te e a Luciana questa caccia al tesoro, purtroppo in fine anno scolastico mi sono ammalata e sono riuscita a fare la caccia al tesoro solo all’ultimo momento, pensa l’ho fatta addirittura il 10 giugno!!

      Inoltre per quel che riguarda la caccia al tesoro sugli antichi romani, non ti preoccupare perché per quella vi inviterò quando la farò il prossimo anno, promesso!! 🙂 🙂 Quest’anno alla fine ci siamo fermati agli antichi egizi e poi a un lavoro sulla mitologia greca ….Grazie ancora!

Lascia un commento

*