Gioco libero al parco di quartiere

Quasi ogni giorno Francesco gioca liberamente all’aria aperta nel parco di quartiere con il suo gruppo di amici, fanno corse, lotte giocose, giochi di gruppo classici come il nascondino o inventati da loro come il “Big Bang”, utilizzano gli attrezzi dell’area gioco come la carrucola o il castello per arrampicarsi e l’altalena, scavano buche, giocano con l’acqua, si arrampicano sugli alberi ecc ecc

 

 

Precedente Liberare una fontana intasata in cooperative learning Successivo Circuiti elettrici

2 commenti su “Gioco libero al parco di quartiere

  1. Chiara il said:

    Questa è la socializzazione sana e che bello avere degli amici nel quartiere!
    Noi nel nostro paesello abbiamo qualche amico e alle volte mi dispiace di non avere quella quotidianità del gruppo sotto casa, ma poi vedo Leo sereno e questo mi basta a scacciare le paturnie.
    Vi abbraccio tanto!

    • lacasadiserendippo il said:

      Grazie! Si in effetti devo dire che per la socializzazione siamo proprio fortunati, ma è stato anche un “lavoro” e una costruzione di anni per andare incontro alle esigenze di nostro figlio che dai due anni in poi mi chiedeva di avere degli amici! Un abbraccio grande anche a voi!

Lascia un commento

*