La festa di compleanno di Francesco a tema Minecraft

A fine ottobre abbiamo festeggiato il nono compleanno di Francesco. Siamo riusciti a trovare una giornata ancora bella per poter fare la festa al parco di quartiere. L’invito era per l’ora di pranzo, così da sfruttare al meglio le ore di luce. Purtroppo gli amici homeschoolers di Bergamo si sono ammalati e non sono potuti venire, anche qualche altro amichetto ha avuto dei problemi, in ogni caso c’erano una ventina di bambini presenti, compreso M. l’amichetto homeschooler di quartiere e Ale,  da sempre il miglior amico di Francy.

Pur essendo io un’animatrice per bambini, con mio figlio le cose sono sempre diverse , perché a lui i giochi strutturati da un adulto non piacciono molto. Ad ogni modo essendo appassionato di Minecraft ha scelto proprio questo gioco come tema e così ci siamo messi a ideare assieme le attività per il suo compleanno e poi le abbiamo realizzate nei giorni precedenti. Come prima cosa, Francesco ha voluto per se stesso una maschera da creeper, fatta da me,  da indossare alla festa.

_dsc4091blog

Quanto alle attività di gruppo, nel primo gioco  i bambini dovevano prima di tutto cercarsi o crearsi un attrezzo con cui scavare (anche un semplice bastone), proprio come succede nella modalità sopravvivenza di Minecraft, poi scavare in un’area del parco che avevo attrezzato appositamente, per trovare pietre preziose varie tipiche del gioco, come redstone, lapislazzuli ecc ecc , ma proprio come in Minecraft potevano trovare anche del carbone.

Il secondo gioco era organizzato cercando di riproporre nella realtà una mappa di lucky block, tipica di Minecraft. Le lucky block sono in pratica dei percorsi, lungo i quali bisogna spaccare dei blocchi, detti della fortuna, perché non si sa cosa potrebbe uscire da questi blocchi,  ne se sarà positivo o negativo. Ed ecco che abbiamo preparato e posizionato nel parco sei grossi scatoloni, in tre dei quali c’erano cose positive e negli altri tre cose “negative”.

I bambini dovevano rompere gli scatoloni tutti insieme. Nel primo scatolone c’era un palloncino per ognuno. Nel secondo scatolone c’era un’altra scatola e dentro questa scatola non c’era nulla. Nel terzo scatolone c’erano tanti cioccolati da mangiare. Nel quarto scatolone c’era uno zombie di Minecraft, o meglio una maschera da zombie minecraft , creata da me, che io ho indossato e poi ho iniziato a inseguire i bambini, se li acchiappavo li “zombizzavo” facendo  loro il solletico._dsc3737blog

Nel quinto scatolone c’era una fune, gli zombi e i creeper combattevano tra di loro, come può succedere in Minecraft che i mostri si accapiglino tra di loro,  quindi abbiamo fatto  una lotta di  tiro alla fune. I bambini erano i creeper e i genitori erano gli zombie, ovviamente hanno vinto i creeper, anche perchè decisamente più numerosi.

_dsc3749blog

Nel sesto scatolone c’erano delle uova di ragno, preparate da me e Francesco i giorni prima con la pasta di sale e poi pitturate di nero e rosso, con dentro ben due ragni che potevano essere anche degli anelli.

_dsc3757blog

Finita la lucky block c’è stata la lotta finale con l’Ender Dragon, ovvero una pignatta creata da me.

incorporato da Embedded Video

YouTube Direkt

Conclusi i i giochi organizzati i bambini si sono divertiti a lungo a giocare liberamente con gli scatoloni della lucky block rimasti in giro

Ed ecco il momento della torta con lo spegnimento delle candeline. La torta erano tre crostate fatte da me e che sono andate letteralmente a ruba.

incorporato da Embedded Video

YouTube Direkt

Francesco ha poi aperto i regali.

_dsc3892blog

Al termine della festa ho fatto le sculture di palloncino e consegnato ad ogni bambino come ragalino un tentacolo di “squid di Minecraft”.

_dsc4097blog

E per concludere una foto ricordo con nonna Maria e nonno Marco anch’essi presenti alla festa.

_dsc3922blog

4 thoughts on “La festa di compleanno di Francesco a tema Minecraft

    • Grazie si , in un parco pubblico del quartiere, quello dove finito l’inverno andiamo sempre.
      Un abbraccio anche a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*