Laboratorio sulla creazione del presepe artigianale (incontro con altri homeschoolers)

Venerdì io e Francesco siamo andati  in provincia di Bergamo dai nostri cari amici unschoolers Luciana e  Andrea. Siamo arrivati il pomeriggio, abbiamo cenato insieme e  ci hanno molto gentilmente pure  ospitato per la notte. Il pomeriggio,  su proposta di Francesca, abbiamo giocato tutti insieme a Dixit, Gioele e Francesco come al solito  si lanciavano nei loro giochi di lotta o a far parlare dinosauri.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La mattina dopo abbiamo partecipato con loro ed altre famiglie di homeschoolers ad un bel laboratorio sulla costruzione di un presepio artigianale, condotto da una coppia di artisti del presepio Rossella Lolli e Umberto Palazzowww.presepipopolari.it

E devo dire: davvero grazie a Rossella e Umberto!

Sono stati deliziosi con tutti e in special modo con i bambini, con la loro affabilità hanno saputo condurre dolcemente il gruppo, anche  considerando le età diverse e i pochi anni di alcuni.

Grazie anche a Luciana e Andrea per aver organizzato questa meraviglia!

Ed ecco una galleria di immagini….

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ci siamo recati nel loro piccolo laboratorio, pieno di attrezzi e di materiale in lavorazione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Rossella spiega il lavoro che si farà. I più piccoli lavoreranno in un certo modo, i più grandi in un altro.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Il lavoro per i bambini più grandi come Francesco, consisteva nell’incidere i mattoni della casa
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Questo è un lavoro di incisione di mattoni fatto da Rossella su cartongesso, ma ogni bambino era libero di seguire a suo modo le istruzioni e di fare come riusciva
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Rossella spiega a Francesco come iniziare anche lui ad incidere sul cartongesso. Mi è piaciuto molto il modo in cui Rossella sapeva spiegare a mio figlio le cose
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Prima di incidere però è meglio fare il disegno con una matita, Gioele e Francy , entrambi  6 anni, all’opera
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Francesco sta completando il suo disegno della facciata
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Francesca e Irene ( entrambe 8 anni )
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Una parte della tavolata di homeschoolers e ..tutti al lavoro!

OLYMPUS DIGITAL CAMERALa cara Phoebe con i suoi piccoli

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Francesco ha finito il disegno e sta incidendo con lo stiletto sul cartongesso
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Anche Francesca e Irene incidono
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Gioele e suo padre Andrea
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Francesco scalpella lo spazio per le finestre
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ecco la casa del presepio di mio figlio dopo aver messo porta e finestre e dopo averla incollata sul fondo con il vinavil
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Abbiamo incollato la corteccia di sughero per la capanna con la colla a caldo
Una pausa all'esterno per raccogliere il muschio
Una pausa all’esterno per raccogliere il muschio
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ecco la magnifica capanna di corteccia di sughero creata e voluta così da Francesco, con già il muschio attaccato
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Questa è la facciata della casa creata da mio figlio completa di muschio, ma a casa dovremo poi colorarla con gli acrilici
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ecco il piccolo presepio fatto da mio figlio, nonostante abbia lavorato tutta la mattina dovremo completare a casa anche il fondo con sassolini, ghiaietta, altro muschio ed incollarci poi anche le statuine che ci sono state fornite
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Che bello pranzare insieme!
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Francesco era molto felice!
E' stato molto bello! peccato dover andarsene! Ecco Francesco alla stazione ferroviaria...
E’ stato molto bello! Peccato dover andarsene, ma ci rivediamo presto! Ecco Francesco alla stazione ferroviaria…
Precedente Scuola familiare ed esami: iter burocratico e comunicazione annuale Successivo Laboratorio di lego-robotica

5 commenti su “Laboratorio sulla creazione del presepe artigianale (incontro con altri homeschoolers)

  1. homeschooler il said:

    ciao, mi permetto di far notare che l’impugnatura corretta della penna/matita è con 3 dita a pinza. vero che si può impugnare in vari modi, ma è come se un bambino camminasse sui talloni… avanza, ma non è sano per la postura.
    in queste foto il bambino con i capelli lunghi e quello vicino impugnano scorrettamente

    • lacasadiserendippo il said:

      Grazie per il tuo voler essere d’aiuto, ma lo sappiamo già e anche fin troppo bene qual’è l’impugnatura ritenuta corretta 🙂 E in ogni caso qui i bambini non stanno scrivendo su carta ma su cartongesso, incidendo un poco anche con la matita e con maggiore difficoltà che su un foglio. Mio figlio è proprio il bambino con i capelli lunghi e non mi pare che in nessuna foto tenga comunque così male la matita, anzi mi sembra proprio corretta la sua impugnatura, con la matita, forse ti riferisci alla foto in cui mio figlio impugna lo stiletto per incidere? Ebbene il cartongesso è molto duro da incidere e non credo ci sia una postura corretta per tenere lo stiletto per incidere, se non quella che in quel momento permetteva ai bambini di fare maggiore forza! Insomma se tieni ad esempio uno scalpello non lo terrai certo come una matita neppure tu, ti pare?

      In ogni caso certo è meglio se si ha questa postura corretta quando si scrive o si disegna, ma dipende molto anche dai modi con cui la si vuole imporre ai bambini questa impugnatura corretta, a volte certi modi per imporre la corretta “impugnatura” sono decisamente più dannosi di una impugnatura non ritenuta corretta.Io sono proprio contro le imposizioni, quello che possiamo fare noi è favorire e proporre l’impugnatura corretta non di più. Con l’imporre a mio avviso si ottiene davvero solo di fare un gran danno. Se avessi voluto una maestra che imponesse lezioni o modi a mio figlio lo avrei mandato a scuola!:-)
      E poi questa impugnatura corretta! Ricordo perfettamente alle elementari come ci tartassavano per impugnare correttamente la penna, poi alle medie ognuno si riprendeva comunque il “suo” modo per tenere la penna e senza che questo equivalesse minimamente al tuo esempio del camminare sui talloni, voglio dire che non avevano nessunissima conseguenza negativa! Anzi notavo come chi non avesse l’impugnatura corretta per sua scelta ( anche se lo avevano tartassato alle elementari!) avesse di contro una scrittura migliore della mia che invece tenevo la penna correttamente e fosse anche molto bravo a scuola e a scrivere e a disegnare ecc ecc

      Devo essere sincera mi ha sorpreso che di tutto questo bel laboratorio tu volessi far notare solo l’errata impugnatura e comunque ti ringrazio per la tua osservazione che mi ha dato l’opportunità di chiarire questo punto.:-)

  2. Pingback: Laboratorio per un presepe artigianale | Rete per l'istruzione familiare

Lascia un commento