Che problema per noi homeschoolers la socializzazione!

L’11 febbraio di quest’anno scrissi di getto quanto segue sulla nostra socializzazione e poi non ebbi il tempo per confezionarne un articolo, ma ve lo posto ora:

“Accidenti che problema per noi homeschoolers la socializzazione! Quando è inverno poi! Infatti ora che è ancora inverno non possiamo andare tutti i giorni al parco ad incontrare gli amici di Francesco (come facciamo nelle altre stagioni), inoltre questa settimana A. ( da sempre uno dei migliori amici di Francesco) non c’era, perché era andato via con la scuola al mare e quindi questa settimana è stata un po’ fiacca: domenica era la prima domenica del mese e i musei erano gratis, quindi siamo andati con M.( altro migliore amico di mio figlio)  e sua mamma a vedere la mostra di Canaletto e Bellotto http://www.gallerieditalia.com/it/milano/bellotto-e-canaletto-lo-stupore-e-la-luce/  in piazza della scala e ci siamo stati dalla mattina alle 10 fino a pomeriggio inoltrato, perchè ci siamo fatti un ‘ora e mezza di fila sotto la pioggia. Quindi prima di guardare la mostra ci siamo presi una piccola pausa per scaldarci in caffetteria:

Prima di vedere la mostra di Canaletto: una pausa per scaldarci dopo tanto tempo sotto la pioggia!

Lunedì e martedì dopo il lavoro della mattina presto, il pomeriggio mi occupo di una bimba di un anno e mezzo e la curo a casa mia con mio figlio (che intanto fa esperienza di condividere il proprio spazio con qualcuno di più piccolo).

Mercoledì ci siamo incontrati con un gruppo homeschoolers di Bergamo per andare al teatro Trebbo a vedere uno spettacolo molto carino sugli Antichi Romani (dove i bambini hanno potuto recitare anch’essi) e poi abbiamo mangiato tutti insieme.

Lo spettacolo al Trebbo sugli Antichi Romani

Lo spettacolo sugli Antichi Romani al Trebbo, dove siamo andati con gli homeschoolers di Bergamo

Giovedì, dovendo io lavorare tutti i pomeriggi, ho portato la bimba che curo alla Scighera, un circolo culturale anarchico del nostro quartiere, che apre ai bambini e dove c’è tanto spazio per correre e tanti bei giochi e sono venuti anche mio figlio Francesco ed M., il suo amichetto homeschooler di quartiere con la sua mamma e si sono divertiti molto.

La bimba di 1 anno di cui mi occupo il pomeriggio, alla Scighera

Il giorno dopo siamo andati a casa di M, sempre l’amichetto homeschooler di Francesco con il quale mio figlio sta davvero bene.

Sabato mattina sono venuti a casa nostra tre bambini di quasi 3, quasi 5, quasi 7 anni e hanno mangiato con noi e non volevano più tornare a casa loro.

Appena andati via loro verso le 15.00 , ci ha chiamato A. l’amichetto di Francy ( quello che era assente perchè era andato via con la scuola), era tornato  e voleva intanto poter giocare con Francesco a Minecraft sul loro server personale…

La nostra piccola casa è cosparsa di giochi ovunque per terra, i resti della baldoria sociale con gli ultimi piccoli, ed ecco ora mi rimane forse la domenica per cercare di far qualcosa in casa e riposarmi forse un poco, devo dire la settimana per fortuna è stata un po’ fiacca.

E lo so, hanno proprio ragione le critiche! Per noi homeschoolers la socializzazione è un bel problema, perchè per quanto bella, a volte si fatica a trovare lo spazio per riposarsi e stare tranquilli !!!

Ma in realtà questo genere di stress ci piace assai e ci piace incontrare sempre tante persone, infatti poi altro che riposo! Pure la domenica siamo andati a casa di A. che non vedeva l’ora di giocare con Francesco dopo una settimana di assenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*