Apprendimento naturale , evoluzioni di Francesco e mie riflessioni

E’ tanto tempo che non scrivo un articolo, il tempo con le mie attività lavorative è sempre poco e il tempo libero  preferisco dedicarlo a mio figlio, che quando non sta con me sta con suo padre,  ma ci tengo tanto a questo blog e quindi sono qui per aggiornarvi finalmente. Facendo apprendimento naturale o unschooling con mio figlio, non … Continue reading

La drammatizzazione e l’arte di inventar storie

Francesco gioca quotidianamente alla drammatizzazione in tutte le sue forme. i benefici di quest’attività sono tantissimi e anche didattici. Quest’estate ci abbiamo giocato anche con i nostri amici unschoolers e i cugini “inglesi”. Ma non è poi così difficile l’arte di inventarsi storie e ci possono essere delle tecniche e delle carte che possono tanto aiutare chi si trova in difficoltà. Continue reading

La drammatizzazione 2: possibili applicazioni alla didattica.

Francesco ha spontaneamente applicato il gioco della drammatizzazione ad argomenti didattici affrontati in precedenza. La drammatizzazione oltre a fare molto bene in tanti modi e ad essere il miglior modo di imparare, può offrire anche infinite applicazioni alla didattica. Continue reading

Tavolette in mdf con l’alfabeto tattile in corsivo (Montessori)

Finalmente abbiamo completato l’alfabeto tattile in corsivo e Francesco attratto da queste lettere, ha voluto spontaneamente seguire con il dito ogni lettera nel modo corretto e senza che fossi io a invitare a farlo. Continue reading

La drammatizzazione 1:i suoi grandi benefici.

Mio figlio vuole sempre giocare con me a far parlare omini o ai giochi del fare finta, tutti giochi di drammatizzazione, che sono da sempre i suoi preferiti. Non devo fare l’errore di sottovalutare la drammatizzazione, perchè oltre a fare bene ai bambini in tanti modi , è molto utile anche per imparare ad esprimersi liberamente, ad esercitare il linguaggio, a migliorare creatività ed immaginazione e pare proprio che sia anche il miglior modo di apprendere, come dice il cono dell’apprendimento di Edgar Dale. Continue reading

Les lettres à toucher de Balthazar ( lettere tattili Montessori )

A mio figlio è piaciuto questo libro di lettere tattili e ha voluto toccare le lettere con le dita, magicamente seguendo quasi sempre spontaneamente la direzione corretta. Continue reading

Piccoli esercizi di scrittura e l’alfabeto multilingue su Poisson Rouge

Francesco continua ad esercitarsi spontaneamente a scrivere parole e si diverte a lungo con gli alfabeti in italiano, inglese e francese del sito Poisson Rouge. Continue reading

Imparare a scrivere le lettere con i disegni a puntini numerati?

Mi sono chiesta se disegnargli delle lettere giganti col sistema dei disegni a puntini possa essere un buon modo di aiutarlo a imparare a scrivere le lettere. Continue reading

La lavagna di sabbia Montessori e il libro dei numeri tattili

Abbiamo fatto anche noi la nostra lavagna di sabbia in stile Montessori,  usando però la farina di mais, sia perchè più facilmente reperibile, sia perchè ha un bel colore. Ho letto di questa idea meravigliosa  da una mamma homeschooler ( Elena!) e dal sito di lapappadolce: http://www.lapappadolce.net/scrittura-montessori-la-lavagna-di-sabbia/ A mio figlio l’ho subito introdotta per rifare lettere e numeri e poi però ci … Continue reading

Viva Marlene e la comparsa della erre.

In questo periodo stiamo lo stesso facendo tante cose, ma per il momento fatico ad aggiornare questo blog, vista pure la situazione in cui versa mio marito e il Natale imminente con tutti gli impegni relativi che gravano solo sulle mie spalle. Però una cosa la voglio dire: mio figlio ora ha 5 anni e fino un anno e due … Continue reading

La lettera a Gesù Bambino, primi elementi di scrittura consapevole e riflessioni sul Natale

Francesco ha voluto fare la lettera a Gesù Bambino e per la prima volta non si è esercitato in un mero esercizio di scrivere lettere a caso e poi chiedermi”Cosa c’è scritto?” Ma ha voluto scrivere il suo nome e l’intestazione della busta , pensando a cosa scriveva.Riflessioni sul Natale. Continue reading

Il nostro calendario dell’avvento

Il pomeriggio del 1 dicembre, poche ore prima che mio marito venisse aggredito e rapinato da due malviventi, io e mio figlio ci eravamo impegnati nel costruire il nostro calendario dell’avvento in gomma crepla e colle glitter ed eravamo ansiosi di mostrarlo al babbo! Come base del calendario Francesco   ha scelto un foglio di colore grigio in gomma crepla. … Continue reading

L’inglese!?

Noi non siamo per nulla bilingui e conosciamo  poco l’inglese, io l’ho studiato per due anni ad un corso comunale e mio marito a scuola, ma a mio figlio piace fare ricerche su youtube di cose che piacciono  a lui, sotto la mia attenta visione, e capita spesso che i video sono in Inglese. A volte quindi guarda video o … Continue reading

Il gioco del parla: un possibile metodo per mio figlio d’imparare (storia dei pellerossa, presepio fatto in das, cartone e stuzzicadenti)

  Mio figlio ha sempre amato tanto quello che abbiamo chiamato il gioco del “parla”ovvero che io e lui usiamo degli omini o pupazzi o macchinine o quant’altro voglia lui ( a volte persino i nostri disegni o  le figure di un libro)  e li facciamo parlare, inventando storie sul momento e personaggi e persino tonalità di voci. E’ una sua … Continue reading

Mamma “caramella” è con “ca”? Il gioco di “Fonolandia” e il miglioramento lessicale

In questo periodo mio figlio mi fa spesso domande del genere su tante parole: “Mamma ciliegia è con CI? Spada è con PA? e oltre a rispondere alle sue domande ho cercato anche di approfondire ulteriormente. Leggendo  questo  articolo del “metodo naturale” http://www.lapappadolce.net/il-metodo-naturale-nellinsegnamento-della-lettura-e-della-scrittura/ mi ha fatto riflettere quanto detto sugli esercizi preparatori: Esercizi preparatori Prima di procedere all’apprendimento delle lettere dell’alfabeto, il … Continue reading

Preparare la manualità della scrittura

Quando mio figlio ha voluto a tutti i costi comprare un libro di prescrittura,   ho notato che, pur compilandolo tutto con ferma determinazione, non ha ancora una padronanza manuale tale da riuscire a ricopiare bene , come vorrebbe lui, le lettere. Io gliele ho lasciate ricopiare  anche  tutte storte e fatte male, per lasciargli la libertà e non minare … Continue reading

E’ ora d’iniziare a introdurre le lettere..

    Questa estate passata, mentre eravamo al mare, un pomeriggio, io e mio figlio andiamo in libreria. Francesco impazzisce da sempre per i libri di adesivi e anche quel giorno non fu da meno. Fu da subito attratto da un libro di adesivi di Peppa Pig e voleva che gli comprassi assolutamente quello. Io guardai con attenzione il libriccino: … Continue reading