Un fantastico Carnevale prima in Duomo, poi con Erika e Cathi alla Triennale

Il sabato grasso di Carnevale quest’anno è stato molto intenso.

La mattina siamo stati in Duomo, Francesco vestito da Duepedue di Ben Ten, ma anzichè mettere la maschera ha voluto che fossi io a dipingergli la faccia con gli stessi colori con cui mi ero già  io dipinta la faccia da clown.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Francesco ha tirato i coriandoli, corso dietro ai piccioni ( ma senza far loro male ), giocato con un ragno che si muoveva da solo con la pompetta e non è stato un attimo fermo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nella piazza non c’era tanta gente di mattina, visto che i carri di Carnevale li fanno passare di solito al pomeriggio, la giornata era abbastanza bella e ce la siamo goduta.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Abbiamo mangiato focacce e pizzette e verso le 13.45 eravamo alla Triennale per incontrarci con Erika e famiglia per  fare dei laboratori davvero belli e per di più gratis.

L’incontro alla Triennale era stato organizzato da Erika su http://educazioneparentale.org/ e stranamente è stato raccolto da poche persone, forse proprio perchè per Carnevale molti avevano altri programmi, noi stessi siamo stati tentati di aggregarci ai cuginetti nel loro quartiere.

In ogni caso i laboratori sono stati davvero belli e organizzati in uno spazio stupendo, c’erano infatti anche delle aree gioco attrezzate da usare liberamente e con giochi mai visti prima. Il programma dei laboratori gratuiti poi era vario:

http://www.triennale.it/images/TDM/TDMEducation/Eventi_Speciali/Come_on_Kids_2013/Programma_Laboratori_Triennale.pdf

Insomma a Francesco è piaciuto molto e pure a me!

Appena arrivati nell’atrio del primo piano c’era allestita quest’area giochi liberi:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Su di un lato c’era una specie di pantografo a tre colori per bambini:
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nell’ altro angolo una sorta di “ciclo” strano di legno:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Poi in un altro salone c’erano tanti spazi, in ognuno dei quali si attivava un laboratorio diverso.  Mentre Thomas, figlio di Erika,  ha preferito il bel laboratorio di Mr Gutenberg, Francesco ha scelto di  fare il laboratorio “La giungla dell’ABC“, assieme ad Olivia, Nicholas ( figli di Erika) e alla figlia di Cathi.

Un gomitolo di linee fitte e intricate… sembra una giungla! Quali piante,
animali e creature misteriose ci vivranno? Esploriamo insieme un grande
scarabocchio per mettere in moto l’immaginazione e dare vita a un
personale, originale collage fatto di simboli e lettere dell’alfabeto.

 

Prima ci hanno fatto sedere in cerchio su dei cuscini e presentarci.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Poi hanno messo un grande foglio per terra e dato ad ognuno della grafite per lanciarsi in liberi scarabocchi.
OLYMPUS DIGITAL CAMERASuccessivamente bisognava scrivere il proprio nome, con un pennarello, negli spazi dello scarabocchio, ogni lettera in uno spazio e qui mio figlio mi ha stupita, perchè non gli ho mai insegnato a scrivere il suo nome, perchè  non me l’ha mai chiesto,  ma lui è partito con la F e poi mi ha chiesto di aiutarlo a trovare le altre lettere e  ricordandosele a memoria, le ha scritte nello scarabocchio in modo davvero libero e creativo:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’animatrice  ha chiesto ad ogni bambino quale animale vedeva nello scarabocchio, Francesco si è subito espresso alzando la mano: vedeva una giraffa!
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Poi l’animatrice  ci ha mostrato come fare ad esempio un coccodrillo nella giungla dello scarabocchio, con i timbri delle lettere:
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ed ecco che tutti si sono subito buttati a disegnare coi timbri delle lettere gli animali visti nella giungla dello scarabocchio!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Francesco ha disegnato coi timbri la giraffa, una torre, un tavolino con la T, delle bombe con le O…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Poi ogni bambino ha avuto un foglio su cui fare un collage a suo piacimento.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

C’erano a disposizione tantissimi materiali divisi in cassette diverse, oltre alle forbici, alla colla e ai colori!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ed ecco il collage quasi finito da Francesco:
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dalle 15 alle 16 Francesco ha voluto seguire il laboratorio di “Rotolbottle“, come Olivia  e la figlia di Cathi.

Tutti ormai sanno come sono fatte le stampanti, ma chi si ricorda come è
nata l’antica arte della stampa? Scopriamolo con un breve racconto e poi
proviamo a costruire un rullo da stampa con una semplice bottiglietta.
Utilizzando tanti materiali diversi, carta, colla e tempera, ci divertiremo a
scoprire le infinite combinazioni di segni e disegni che compariranno sulla
carta, diventando dei veri stampatori!

 

Anche questo laboratorio è stato bello per mio figlio, anche se forse il precedente era condotto meglio e l’animatrice era più brava.

Un cartoncino A3 viene dato a ciascun bambino.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Poi vengono distribuite a ciascun bambino delle bottigliette piccole e una striscia di cartoncino da avvolgere attorno alla bottiglia.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Con colla o scotch si fissano gli elementi scelti alla bottiglia e poi si colorano, così che possano fare da timbri ruotando sul foglio la bottiglietta.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Finiti i laboratori Francesco si è voluto dedicare ad alcune delle attività libere presenti.

Questo meraviglioso gioco di costruzione ha catturato per un bel po’ di tempo la sua attenzione:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Poi avrebbe voluto anche giocare a questa stupenda bilancia, ma quando ci ha provato era troppo tardi purtroppo.
La cosa incredibile di questa bilancia è che, se da un lato mettevi un elemento di legno con ad esempio la figura della mela e  se dal’altra parte scrivevi correttamente “MELA” , allora la bilancia andava in equilibrio! Peccato davvero non aver fatto in tempo ad usarla!
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ma c’erano anche altri spazi gioco di cui si poteva usufruire liberamente:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dopo le 16 è arrivato anche il babbo e siamo andati con gli altri al parco Sempione, che è dietro la Triennale.

Il programma sarebbe stato quello di stare nell’area gioco e andare su trenino e macchinine. Ma c’era anche il luna park! Non ho voluto dire di no a mio figlio, che così è salito sulle motorette per bambini da guidare in un percorso, sul bruco-ottovolante per bambini e il labirinto degli specchi. A questo punto avremmo voluto ricongiungerci con gli altri, ma Francesco era davvero molto stanco e pure noi, così siamo andati a casa stanchi, ma felici.

Grazie Erika per averci coinvolti in questa magnifica iniziativa alla Triennale!

Precedente Biscotti di pasta frolla con le formine Successivo Un pomeriggio di gioco con un amichetto

9 commenti su “Un fantastico Carnevale prima in Duomo, poi con Erika e Cathi alla Triennale

  1. Wow, fantastic blog layout! How long have you been blogging for?
    you make running a blog glance easy. The whole glance of your website is great, let alone the content material!

  2. Will you mind basically if i quote a few of your own articles
    given that I provide credit and sources to your
    site? My blog site is incorporated in the very same part of interest as yours and
    my visitors would genuinely take advantage of a lot of
    the information you provide here. Please inform me if this okay along.
    Thanks!

  3. Hey there! Someone within my Facebook group shared this site
    along with us therefore i got to give it a peek. I’m definitely loving the data.
    I’m bookmarking and you will be tweeting this to my followers!
    Fantastic blog and terrific design.

  4. We have been a bunch of volunteers and starting a
    new scheme inside our community. Your website provided us
    with valuable information to operate on. You possess performed
    a formidable job and our whole group will probably be grateful for your
    needs.

  5. Definitely feel that that you said. Your favorite reason seemed to
    be about the web the simplest thing to be familiar with.
    I say to you, I certainly get irked while people take into consideration worries they
    just don’t understand about. You been able to hit the nail upon the very best in addition to defined out the whole thing with out side effect ,
    people can go on a signal. Will likely return to obtain additional.
    Thanks

Lascia un commento