Una Pasqua tranquilla

La nonna è in partenza per andare a trovare mio fratello in U.K. e quindi la Pasqua quest’anno è stata molto tranquilla e passata tra di noi.
Appena alzato Francy ha voluto subito aprire l’uovo di Pasqua:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Per il pranzo di Pasqua il babbo aveva fatto una spesa ricca e pure scontata:
8344_445928638818446_1600943943_n

Quante prelibatezze ha preparato il babbo! Mentre io mi sono gustata alcuni dei piatti speciali, Francy voleva solo  le uova preparate da noi, pizza e salame.

Quando ci sono eventi speciali anche il salame è ammesso, ma non sempre altrimenti ce ne mangeremmo a bizzeffe!

150181_446088505469126_412381815_n

Quest’orata era davvero squisita!
522101_446072865470690_762721526_n

Oggi finalmente c’era il sole e sembrava proprio primavera, i primi boccioli di fiori….
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sono andata alla messa pasquale da sola, la pasqua è la resurrezione di Cristo  e in me risuonavano ancora le belle parole di questo meraviglioso papa Francesco:

“Dio ci giudica amandoci. Se accolgo il suo amore sono salvato, se lo rifiuto sono condannato, non da Lui, ma da me stesso, perchè Dio non condanna, Lui solo ama e salva…la parola della Croce è anche la risposta dei cristiani al male che continua ad agire in noi e intorno a noi”

( Via Crucis 2013)

Francesco e il babbo mentre ero a messa giocavano a pallone, ecco qualche foto alla mia uscita:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Poi al parco che bello buttare sassi ed erba nelle pozze!
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Che peccato davvero non poter lasciare libero mio figlio di sguazzarci dentro a meraviglia come abbiamo sempre fatto.

Purtroppo indossava dei costosissimi plantari ortopedici, faceva ancora freddo e non avevo cambi, ma mi sono ripromessa di portargli sempre un cambio di scarpe e tutto per lasciarlo più libero prossimamente.

Ho sempre lasciato mio figlio molto libero di sguazzare nelle pozze del parco, ma altro che stivali ! Lui quando entra in una pozza finisce che ci si tuffa interamente, infatti vado al parco sempre con i cambi dietro d’estate. Ma questa cosa per ben due volte ha sconvolto talmente tanto la mente di chi assisteva, che  ho avuto pure problemi abbastanza seri con due uomini. Il primo, un anziano italiano riprendeva mio figlio che sguazzava nella pozza col cellulare, senza il mio permesso, e quando gli ho chiesto di cancellare il video mi ha accusata di essere una madre trascurante e indegna e io a quel punto  volevo invece portare dai vigili lui per denunciarlo . Il secondo, un giovane di circa 30 anni straniero, mai visto, si è proprio permesso di prendere mio figlio per un braccio e scuoterlo intimandogli di smettere di giocare con la pozza e li la mamma-tigre stava per sbranarsi quel giovane,  che avrà avuto pure i suoi problemi, ma non si doveva permettere di scuotere  e rimproverare mio figlio, tra l’altro accusandomi sempre con imprecazioni straniere di essere una madre indegna….

La libertà e la gioia libera di un bambino fa evidentemente molta molta paura e scatena in alcuni adulti comportamenti assurdi, non solo il sommerso chiacchiericcio malevole e le occhiate malgiudicanti di chi assiste e a cui siamo invece abituati.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ecco infine Francy con l’amichetto Robert a giocare con la sabbia, facendo finta di mangiarsela!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Precedente Colorare le uova per la Pasqua Successivo Finalmente inizia la "stagione del parco"!

3 commenti su “Una Pasqua tranquilla

  1. Hai ragione, la libertà dei bambini fa molta paura.
    Giorni fa una mamma mi ha aggredita al parco perché… Stavo allattando la piccola!
    Quando succedono queste cose penso che viviamo davvero in un brutto mondo…

    • lacasadiserendippo il said:

      Mi spiace Pippi per quello che ti è successo ma addirittura per la piccolina??? Ma questa donna aveva dei seri problemi! Quanto a noi ci tengo a precisare ovviamente che in nessun caso mio figlio quando giocava nelle pozze dava fastidio ad altri con schizzi o cose simili e che quindi gli “attacchi” erano mirati solo alla libertà del bambino e a me madre “trascurante” perchè lo lascio libero!:-(

      Si lo so a volte è triste pensare al mondo in cui si vive e la zona dove abitiamo noi è pure una delle più aperte e tollerante verso ogni diversità!

      • Si, per la piccolina.
        Ero a bocca aperta.
        In generale, comunque, dal l’allattamento in poi, la libertà disturba.
        Non perché sia disturbante (tuo figlio non faceva proprio danno a nessuno), ma perché mette gli altri di fronte ai propri limiti, alla propria incapacità di ridere con un bambino che salta nelle pozzanghere.
        Che tristezza.

Lascia un commento